Immagini per gentile concessione di Drmacro.com

La leggenda di Hollywood è scomparsa martedì a New York all'età di 89 anni, la causa ha riferito di essere un enorme colpo. I tributi che hanno inondato le onde radio ei nostri social media stanno celebrando la sua bellezza e il suo stile in egual misura al suo talento, e non c'è niente di sbagliato in questo. Quelle immagini indelebili che associamo a Bacall, impeccabilmente vestite in "Designing Woman", che covano in "To Have and Have Not" o semplicemente il suo viso sbalorditivo, con le labbra imbronciate e le sopracciglia fantastiche, non rappresentano solo il meglio dell'età dell'oro di Hollywood, inoltre permettono alla nostra idea di lei di vivere per sempre.



Lauren Bacall non era il suo vero nome, naturalmente; era nata Betty Joan Perske a New York City, ma il sistema di studio che gestiva Hollywood nella prima metà del 20 ° secolo si occupava di questo (anche se gli amici la chiamavano Betty per il resto della sua vita). La sua storia sembra una sceneggiatura di quell'epoca: Betty, alta 18 anni, decise di provare a fare la modella e presto si ritrovò negli uffici della leggendaria fashion editor Diana Vreeland. Più veloce di quanto tu possa dire "sensazione notturna", Betty stava abbellendo la cover di "Harper's Bazaar" del marzo 1943. Slim Hawks, moglie del regista Howard Hawks, vide quell'immagine e indicò la bellezza a suo marito, suggerendo che la testasse per il suo film in arrivo. Era il 1944 "avere e non avere"; ora conosciuta come Lauren Bacall, il film ha cambiato la sua vita, non solo cementando la sua celebrità, ma anche introducendola all'uomo a cui sarebbe sempre stata associata: Humphrey Bogart, che avrebbe sposato nel 1945 (il loro matrimonio era troppo breve, tuttavia, con il suo passaggio dal cancro alla gola nel 1957). Una delle battute di Bacall nel film è diventata anche una delle più celebri del cinema, in parte grazie alla consegna a voce di whisky:



Lauren Bacall e Humphrey Bogart in "To Have and Have Not"

"Non devi recitare con me, Steve. Non devi dire nulla e non devi fare nulla. Non una cosa. Oh, forse basta fischiare. Sai come fischiare, vero, Steve? Metti le tue labbra unite e soffi ".

Lauren Bacall con Gregory Peck in "Designing Woman"

Chin down, gli occhi lanciati: lo sguardo fumante di Bacall è stato un tale successo con il pubblico, è stata rapidamente soprannominata "The Look." Ma nella sua autobiografia del 1978, "By Myself", Bacall ha discusso l'ironia del suo marchio: "Ero solito tremare dai nervi così male che l'unico modo in cui potevo tenere la testa ferma era abbassare il mento praticamente fino al petto e guardare Bogie. Questo è stato l'inizio di The Look ", ha scritto. Il corpo della modella e la postura perfetta la resero anche una delle preferite dai costumisti di Hollywood, dall'abito ispirato al menswear disegnato per lei da Milo Anderson per "To Have and Have Not" agli abiti chic di Travilla per "How to Marry a Millionaire" del 1953. Ma se stai cercando una vera festa in stile Bacall, dai un'occhiata al "Designing Woman" del 1957, con il personaggio di Bacall, un famoso stilista di moda, dotato superbamente di una varietà di look chic di Helen Rose.



E poi ci sono quelle sopracciglia; più di 70 anni dopo, stiamo ancora parlando di loro. Negli anni Trenta Greta Garbo e Jean Harlow avevano perfezionato uno stile di sopracciglia ultrasottili e drammaticamente ricurve che era ampiamente copiato, ma le sopracciglia più spesse e più naturali di Bacall (Vreeland pretendeva che non le alterasse) dettero un nuovo standard di bellezza negli anni '40. In combinazione con la sua chioma di capelli e quella faccia da presa, c'è da meravigliarsi che sia stato amore a prima vista per Bogart? E nessuno di noi sa come si sente? Mi considero in quel numero e ammetto sfacciatamente che oggi la lutto come una devota fan. Non molto tempo dopo essermi trasferito a New York nel 2000, giravo l'angolo della 5th Avenue e della 55th Street, e dalla porta del Peninsula Hotel arrivò Lauren Bacall. Indossava un mantello nero, e in quello che sembrava un unico movimento abbagliante, chiuse la cappa gettandogli un lato sopra la spalla con perfetto brio, poi si mise a camminare come la fantastica signora che era nella macchina in attesa. Il tutto mi ha fermato nelle mie tracce. Ci si abitua a vedere le celebrità a New York, ma questa è stata una STELLA DI FILM GENUINO.

Solo pochi mesi dopo mi ritrovai a intervistare Stephen Bogart, uno dei due figli che aveva con Bogie (Stephen ha una sorella, Leslie, e anche Bacall aveva un figlio, Sam, con il suo secondo marito, Jason Robards). Stephen supervisiona le licenze per la tenuta di suo padre, e al momento una collezione di mobili per Ethan Allen doveva debuttare. Comunque, gli dissi di quel momento fuori dalla Penisola, e lui disse: "Hai detto qualcosa a lei?" Ho risposto che non l'ho fatto, perché non volevo disturbarla. Disse: "Oh, dovresti, le sarebbe piaciuto." Questo pensiero, naturalmente, non fece altro che farmi amare di più. Riposa in pace, bellissima Betty. Nessuno ha mai fatto tanto afoso quanto te, ed è una scommessa sicura che nessuno lo farà mai.

French Movie Icon - Catherine Deneuve - The Timeless Beauty (All in Color) (Aprile 2021).