Negli ultimi anni, la tecnologia ha cambiato il modo in cui otteniamo le nostre informazioni. Stampa di giornali e riviste sono stati scambiati per tablet e smartphone. Lettere per e-mail Libri di testo per ebooks. E enciclopedie per Google. Molte persone non hanno più librerie nelle loro case, optando invece per la comodità di portare versioni digitali delle loro storie preferite nel palmo della loro mano. E ci sono infiniti video di bambini confusi su cosa fare quando viene dato un testo fisico. Ma mentre continuiamo ad abbandonare la carta per gli schermi, ci si deve chiedere: sta influenzando il modo in cui apprendiamo? Leggiamo-e ricordiamo-informazioni in modo diverso ora? Più di due decenni di ricerca sembra indicare che sì, lo è - e non in senso positivo. Nel dibattito sulla carta o sul digitale, si scopre che la carta è il re quando si tratta di ritenzione della lettura. "Skimming è la nuova lettura", ha detto Maryanne Wolf, direttrice del Centro per la lettura e la ricerca linguistica dell'Università di Tufts e autrice di "Proust and the Squid: The Story and Science of the Reading Brain. "" Stiamo diventando più lettori di superficie, trascurando le informazioni più profonde. "Per uno studio del 2011 condotto da scienziati dell'Università dell'Oregon, un gruppo di 45 persone è stato diviso in due gruppi. A metà è stato chiesto di leggere l'edizione stampata del New York Times e l'altra metà del sito web del New York Times. Coloro che hanno letto la carta stampata hanno ricordato molto più delle notizie che leggono, e più degli argomenti e dei punti principali di quelle storie rispetto al gruppo web. Non c'è motivo di pensare che questo effetto sia isolato dalla lettura delle notizie online. Immagina cosa potresti mancare nei libri, nelle riviste di saggi o nelle lettere. Detrimento digitale Non sorprende che le persone tendano ad avere un'attenzione più breve in linea. Perdono interesse o vengono distratti da qualcos'altro sullo schermo. Scorrono rapidamente lungo la pagina, scandiscono il testo invece di leggerlo profondamente. In effetti, la maggior parte dei lettori non ce la farà nemmeno alla fine di questo articolo.Infatti, lo scorrimento è una differenza cruciale tra il modo in cui leggiamo nella stampa e il modo in cui leggiamo sugli schermi. La natura continua del testo digitale rende difficile tenere traccia di dove ci si trova in un articolo, che a sua volta influisce sulla comprensione. Durante uno studio condotto nel 2013 in Norvegia, gli studenti delle scuole superiori sul computer hanno avuto più problemi nel ricordare e nel trasferire determinate informazioni in un documento rispetto a quelli che l'hanno letto su carta. I ricercatori hanno concluso che la differenza era probabilmente dovuta al fatto che sul computer gli studenti potevano vedere solo una pagina o parte di una pagina alla volta. Non avevano quindi un contesto visivo per determinare dove un pezzo di informazione era all'interno del lavoro. Qualcuno che tiene in mano un intero libro, tuttavia, può usare gli spunti per ricordare quanto fisicamente lontano nel testo qualcosa - per esempio, nella parte superiore della pagina destra, a circa metà del libro. Per peggiorare le cose, la ricerca ha scoperto che il layout delle pagine web può renderli più mentali da leggere, che possono affaticarsi e persino stressarti mentre leggi. Per Wolf e molti ricercatori, la più grande preoccupazione è la perdita graduale di abilità come inferenza, analogia, deduzione, induzione, analisi critica, intuizione e pensiero innovativo, che si sviluppano gradualmente nel corso degli anni di ciò che Wolf chiama "lettura profonda e focalizzata". Breezing attraverso il testo su uno schermo non ci dà alcuna possibilità di praticare queste abilità e i nuovi lettori non hanno possibilità di formarle innanzitutto. Gli adulti che andavano a scuola in un mondo cartaceo hanno già queste competenze, ma i bambini molto piccoli che hanno letto e giocato sugli schermi fin dall'infanzia potrebbero non farlo. Mentre la maggior parte degli studi condotti dalla metà degli anni '80 mostra che la lettura online è inferiore a stampare, non tutto è perduto. Ci sono alcune cose che puoi fare per migliorare la lettura dello schermo, il principale è ridurre il numero di distrazioni. E-reader come Kindle, per esempio, sono più paragonabili ai libri di carta in quanto non hanno pubblicità o altri suggerimenti di lettura stipati sulle pagine. Puoi ridurre al minimo le distrazioni online con applicazioni come Occhiali da lettura, un'estensione Google Chrome che offusca tutto tranne il testo su cui stai cercando di concentrarti. Puoi anche provare a dividere il tuo tempo online, quindi non stai facendo dodici cose contemporaneamente. Metti da parte il tempo per la posta elettronica, il tempo per i social media, il tempo per leggere notizie e blog e così via. Alcune ricerche indicano che le nostre tecnologie diventano sempre più interattive e realistiche, come scorrere il dito per girare una pagina invece di fare clic su un pulsante. migliore la velocità e la comprensione della lettura digitale. E il testo basato sulla tecnologia guadagna punti per aiutarci a sviluppare competenze multitasking. Gli scienziati sperano che i nostri stili di lettura possano eventualmente adattarsi, ma potrebbero volerci decenni, in quanto la tecnologia si adatta a noi e ci adattiamo alla tecnologia. "La mia speranza è che sempre più persone crescano leggendo sullo schermo, come sempre più adulti abituarsi a leggere su schermi, lentamente recupereremo questa capacità di leggere profondamente ", ha detto Wolf. "Il cervello è di plastica, sarà in grado di farlo, ma deve imparare come. Prenderà del tempo."

The Cannibal Warlords of Liberia (Full Length Documentary) (Ottobre 2019).