Sperimentare l'empatia - capire le altre persone e perché si sentono come loro - è una parte fondamentale dell'esistenza nella società. Senza di esso, è difficile comprendere altri punti di vista, che possono causare conflitti, anziché la cooperazione. Molti di noi sono in grado di provare empatia per i nostri cari. Ma quando si tratta di estranei - su Internet, per esempio, o nel traffico - la maggior parte delle persone ha un tempo più duro che empatizza. E non è perché siamo tutti stronzi dal cuore freddo: un nuovo studio pubblicato oggi sulla rivista Current Biology ha cercato di capire perché è difficile comprendere le difficoltà degli estranei e abbiamo scoperto che tutto si riduce allo stress . In particolare, lo stress di essere intorno a qualcuno che non conosciamo affatto.



Poiché il dolore è universalmente compreso e facile da misurare, molti scienziati lo usano come uno stimolo negli studi sull'empatia. L'autore senior dello studio Jeffrey Mogil, un professore di psicologia alla McGill University, ha confrontato le reazioni dei partecipanti agli stimoli dolorosi (non preoccuparti, solo immergendo le braccia in acqua ghiacciata, niente di grafico!) In diversi scenari. Lo hanno fatto da soli, con un amico, con un estraneo, con uno sconosciuto e una droga che blocca lo stress, e con uno sconosciuto con cui si erano legati per 15 minuti su Rock Band (ottima scelta).
Hanno scoperto che il punteggio del dolore è rimasto lo stesso quando i partecipanti erano soli e con un estraneo, ma aumentati quando erano con un amico. Mogil ha spiegato in un comunicato stampa che questo dolore extra per qualcuno che conosciamo è un segno di forte empatia: "Stanno davvero provando il dolore l'uno dell'altro", ha detto. I risultati hanno anche dimostrato che dopo soli 15 minuti di ghiaccio del videogioco, gli estranei hanno iniziato a provare empatia reciproca. "Si scopre che anche un'esperienza condivisa, tanto superficiale quanto la riproduzione di un videogioco insieme, può spostare le persone dalla" zona straniera " alla "zona amici" e generano livelli significativi di empatia ", ha detto Mogil.



Anche se non possiamo semplicemente impiegare videogiochi per risolvere la maggior parte dei conflitti, lo studio chiarisce che trovare semplici modi per rompere il ghiaccio e trovare un terreno comune tra estranei può essere uno strumento utile per aumentare l'empatia.

Articoli Correlati:

35 Fatti del cervello affascinanti in una frase

Ogni perché è sbadigliando contagioso?

Emotional short-circuits: the intelligence behind mistakes | Daniela Lucangeli | TEDxMilano (Settembre 2019).